Gamification secondo Molleindustria

Mario Savini

 

Molleindustria - Mario Savini

Molleindustria

 

I videogiochi di Paolo Pedercini (Molleindustria) riprendono in modo ironico i punti più spregevoli dell’attuale sistema capitalistico. I lavori web-based vengono sviluppati con l’obiettivo di coinvolgere l’utente in un pensiero critico su importanti tematiche sociali o su politiche aziendali adottate da grandi società. Ad esempio, McDonald’s Videogame (2006) è un’azione che invita a riflettere sul prezzo da pagare per continuare a nutrirsi di deliziosi Big Mac. Phone story (2011), invece, è un gioco educativo che vuole ribadire i criteri di produzione degli smartphone da parte della Apple e quindi lo sfruttamento degli operai da parte della Foxconn. La ricerca artistica di Molleindustria riesce a proporre una definizione attenta di gamification, videogame usati anche come progetti di attivismo politico. Si pensi a The best Amendment (2013) in riferimento al secondo emendamento della costituzione americana che sancisce il diritto di portare armi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...